Rosabeth Moss Kanter

Una visione non è solo l'immagine di ciò che potrebbe essere:
è un appello alla nostra parte migliore,
un richiamo a divenire qualcosa di più di ciò che siamo.
Rosabeth Moss Kanter

mercoledì 3 aprile 2013

Arredare una stanza

Con le classi seconde abbiamo affrontato la tematica della prospettiva centrale studiando i grandi artisti del Rinascimento ed analizzandone le opere.
Il lavoro grafico di partenza è uguale per tutti gli studenti: disegnare un stanza con pavimentazione a piastrelle o parquet, con porta e finestre.
Gli step successivi consistono nel personalizzare lo spazio: colorare la stanza con le matite colorate, incollare tutti i ritagli di giornale, disponendoli secondo i criteri prospettici, aggiungere le ombre con una matita da disegno morbida (2B).



























5 commenti:

  1. Ognuno ha personalizzato il suo lavoro, è questo l'importante. Mi piacciono. E' stato difficile realizzarli?

    RispondiElimina
  2. Ci sono volute diverse lezioni: due per il disegno tecnico, altre due/tre per la fase creativa. Cinque spazi orari di 50 min. circa.
    Non è stato difficile, forse più impegnativa la prima lezione (abituarsi alle linee prospettiche, al punto di fuga...), i ragazzi poi si sono appassionati nel personalizzare la propria stanza! ;)
    a breve pubblicherò un ulteriore lavoro realizzato con una classe seconda: gli alunni a coppie hanno progettato, sempre con la stessa tecnica, un'aula IDEALE per il laboratorio di Arte...lo stanno terminando in questi giorni di vacanza!

    RispondiElimina
  3. Bellissima idea! Guarderò le loro creazioni con piacere e interesse. Dovrei ravvivare proprio il nostro laboratorio di ceramica!

    RispondiElimina
  4. grazie Rossella!
    Visiterò spesso il tuo blog perché voglio prendere confidenza con la LIM, per me è ancora una strana creatura!?

    RispondiElimina
  5. Niente di difficile. Ti aspetto!

    RispondiElimina