Rosabeth Moss Kanter

Una visione non è solo l'immagine di ciò che potrebbe essere:
è un appello alla nostra parte migliore,
un richiamo a divenire qualcosa di più di ciò che siamo.
Rosabeth Moss Kanter

giovedì 2 aprile 2020

L'arte gioiosa di ROMERO BRITTO


Britto è un artista brasiliano, la sua arte è un'esplosione di colori, i suoi disegni dalle linee essenziali e dalle forme semplificate conquistano proprio tutti. CLICCATE QUI  per vedere le sue opere.
Penso che in questo tempo difficile che stiamo vivendo abbiamo bisogno delle sue opere per trarre energia e positività!
Guardiamo il suo sito ufficiale: https://britto.com/
Adesso al lavoro!

1. POTETE SCEGLIERE UN'OPERA DI BRITTO
 DA COLORARE


Romero Britto para colorir - Gato | Obras de romero britto ...

Romero Britto para colorir - Mãe e Filho | Obras de romero britto ...
Ne trovate molte di più se fate una ricerca in rete: Romero Britto disegni da colorare
C'è un sito dove potete colorare direttamente le opere di Britto: http://www.supercoloring.com/coloring-pages/arts-culture/famous-paintings/romero-britto

2. CREARE PAROLE in STILE BRITTO
Romero Britto Word Art Collection - SMILE Figurine - Polyresin NEW ...

- Quali sono le parole che ci fanno stare bene? Facciamo un elenco... scriviamo almeno 10 parole, possiamo scriverle anche in inglese!
- Ne scegliete una e iniziate il disegno... guardate il mio lavoro.
In queste settimane mi fermo spesso sul balcone a contemplare il tramonto, ne ammiro i colori, vedo accendersi le luci dei palazzi circostanti...

DISEGNO LA PAROLA 
IN STAMPATELLO MAIUSCOLO

DISEGNO ALL'INTERNO DELLE LETTERE
TRACCIO LINEE, FORME...

 COLORO A TINTE PIATTE


 TRACCIO LE LINEE DI CONTORNO
CON IL PENNARELLO NERO
 



 BUON DIVERTIMENTO!

lunedì 23 marzo 2020

NEI PANNI DI ...



Chi è Eduard Munch? 
Ah, sì quello dell'urlo!?

Quattro versioni de l'Urlo tra il 1893 e il 1910 
Edvard Munch, L'urlo, 1893.
Olio. tempera e pastelli su cartone.
Oslo, Nasjonalmuseet

Edvard Munch è conosciuto principalmente per L'urlo ed anche per le numerose versioni in parodia.

L'artista norvegese voleva comunicare sentimenti ben differenti dalle moderne e ironiche versioni. Leggiamo come Munch ha raccontato la genesi del suo dipinto:

“Camminavo lungo la strada con due amici
quando il sole tramontò
il cielo si tinse all’improvviso di rosso sangue
mi fermai, mi appoggiai stanco morto a un recinto
sul fiordo nerazzurro e sulla città c’erano sangue e lingue di fuoco
i miei amici continuavano a camminare e io tremavo ancora di paura
e sentivo che un grande urlo infinito pervadeva la natura

Guardate il video.

Per visitare il Munch Museum CLICCATE QUI
E ora... al lavoro!

1. MI METTO NEI PANNI DI MUNCH
- Scelgo una di queste opere di Munch, trovo sul libro o in rete il titolo dell'opera,  la data di realizzazione,  la tecnica pittorica.
- Immagino di essere Munch: scrivo in prima persona e racconto l'origine dell'opera. Perché ho dipinto quest'opera? Cosa mi ha ispirato? Quali stati d'animo ho provato prima di realizzarla?
- Svolgo il lavoro scrivendo poche righe (massimo 7) e caricando l'immagine dell'opera scelta.

 

2. ESPRIMO I MIEI STATI D'ANIMO
 IN PITTURA
- Scelgo uno schema compositivo tra le opere di Munch, (la strada vuota in prospettiva o l'Urlo stesso...)
- Mi inserisco nell'opera: esprimo con i colori e le forme del paesaggio i miei stati d'animo, quelli che vivo in questi giorni.
-  Lavoro a pastelli ad olio o ad acquerelli, a tempere, l'importante è mantenere i tratti allungati e usare colori che rappresentino non la realtà bensì gli stati d'animo che voglio comunicare

     
BUON LAVORO!!!

Anch'io mi sono espressa con un disegno; in questi giorni a volte la malinconia si fa viva in me... allora guardo la mia famiglia, e vedo un bagliore di luce che mi da' forza.
Ecco come ho "sentito" il mio Urlo...

venerdì 20 marzo 2020

La PROSPETTIVA. Realtà o Illusione?


Nel precedente post abbiamo parlato della prospettiva come metodo per rappresentare lo spazio percepito dall'uomo ( rivedete il post CLICCANDO QUI ).
Ma questa affascinante tecnica di disegno è servita già nel Rinascimento per creare spazi iilusori, finti, che non esistono!!!
Due esempi: Andrea Mantegna a Mantova con La camera degli sposi e Donato Bramante a Milano nell'abside di Santa Maria presso San Satiro.





Incredibile, vero?!
Oggi ci sono molti artisti che utilizzano il disegno prospettico per "giocare" con la realtà e l'illusione: 

Julian Beever  è un artista che con gessetti, macchina fotografica e cavalletto lavora sui marciapiedi di tutto il mondo! CLICCATE QUI


Un altro artista che voglio presentarvi è Ben Heine, con i suoi PENCIL VS CAMERA disegna su fogli di carta, li sovrappone  alla realtà e scatta fotografie. Il risultato? Nuove realtà sorprendenti, ironiche, sognanti. CLICCATE QUI


E noi cosa possiamo creare???

1. UNA CREPA NEL FOGLIO

2. UN BUCO 


3. UNA BOTOLA  

4. UNA LETTERA IN 3D

Buon divertimento!!!

mercoledì 18 marzo 2020

A caccia di TEXTURES.


Trascorrere intere giornate in casa ha certamente degli aspetti positivi, a lungo andare può accadere che si vivano momenti di sconforto, di malinconia e di noia.
Capita anche a mio figlio di sentirsi annoiato, magari deve attendere che mamma e papà finiscano di lavorare per giocare con lui o si intristisce perché gli manca andare al parco e giocare con gli amici ...
Due giorni fa ho ritrovato una macchina fotografica che non utilizzavo da tempo ed è stata una rivelazione: gliel'ho regalata, lui se l'è messa al collo e ... Via! 
Vederlo girare per casa e sul balcone a fotografare qualsiasi cosa con l'entusiasmo di chi vede il mondo per la prima volta mi ha commosso.
Ho pensato così  di proporre ai miei studenti di prima un'attività collegata al lavoro delle Textures ( per vedere il post CLICCATE QUI ):

UNA SFIDA FOTOGRAFICA a chi trova e scatta più Textures in casa!!

Le regole:
- RICERCATE TEXTURES NATURALI, ARTIFICIALI E GRAFICHE... In casa ne troverete tante, osservate bene e vi stupirete!

- FATE SCATTI RAVVICINATI, NON SI DEVE RICONOSCERE L'OGGETTO DALLA SUA FORMA BENSÌ SOLO DALLA SUA SUPERFICIE
Foto tratta dal blog Arteconlaprof

- COMPONETE UN COLLAGE USANDO UNA DELLE INNUMEREVOLI APPLICAZIONI DAL VOSTRO SMARTPHONE.
- Provate ad usare questo sito gratuito
https://foto-collage.it/collage-foto/gratis/

Questi sono esempi trovati in rete...




-  I CRITERI DEL COLLAGE? POTETE ASSEMBLARE LE TEXTURES PER TIPOLOGIA, PER COLORE,  PER LUOGO DI RITROVAMENTO... Come preferite.

- VIETATO COPIARE: I FOTOGRAFI SIETE VOI!

Tutto chiaro?  Pronti??? Che la sfida abbia inizio ; D
PARTECIPA ANCHE LA PROF  : D